Molto di più rispetto ad altre razze, l’alimentazione del Golden Retriever va curata in modo davvero preciso ed accurato. Questo tipo di cani di taglia “grande”, infatti, sono soggetti a particolari problemi congeniti che si possono tenere sotto controllo sopratuttto tramite il cibo. Essendo una razza così “unica” sotto molti aspetti, non sbagliare cosa gli si dà da mangiare è fondamentale.

alimentazione Golden Retriever

Impostare un discorso generale sull’alimentazione del Golden Retriever è davvero molto complesso. Molti sono i fattori che incidono sulla questione. Golden adulto o cucciolo, castrato o no, maschio o femmina, attivo o sedentario.

Alcune cose, tuttavia, sono vere qualunque siano le condizione del vostro amico a 4 zampe.

Alcuni problemi di salute sono abbastanza tipici di questa razza. Per esempio, come tutti i cani di taglia grande sono soggetti ad avere dolori alle articolazioni. Displasia a gomiti e anche sono abbastanza comuni nei Golden Retriever, e potrebbero comprometterne la vecchiaia.

Purtroppo abbastanza comuni sono anche problemi ai cuore, come la maggior parte delle razze pure.

Inoltre, il tumore è una patologia a cui sono piuttosto predispostiLe forme più comuni di cancro in questa razza sono l’emangiosarcoma, seguito dal linfosarcoma, dal tumore dei mastociti e dall’osteosarcoma.

Tutti questi problemi, nonostante non ci sia  una certezza matematica, possono essere tenuti sotto controllo tramite l’alimentazione e, per estensione, il peso. Questo è il motivo per cui l’alimentazione del Golden Retriever è così importante.

Cucciolo Vs Adulto: come negli umani, un modo differente di nutrirsi

Alimentazione Golden

Le regole fondamentali da tenere a mente per l’alimentazione di un cucciolo di Golden Retriever sono 2. Mai esagerare con le quantità e controllare spesso il peso.

Fino ai 5/6 mesi (quando il Golden diventa “adulto”) va fatto mangiare 3 volte al giorno, con dosi da 70/100 g. a pasto.

Inoltre, la crescita di peso va controllata settimanalmente. In questa fase della sua vita, il Golden tende a crescere in maniera davvero veloce. Una presa di peso troppo repentina in termini di Kg comporterà in futuro problemi alle articolazioni e alla spina dorsale.

Il cibo va aumentato di circa un 10%, (una decina di grammi a pasto,) ogni volta che non ha preso peso a sufficienza. Per garantire una crescita sana al cucciolo di Golden, si dovrebbe quindi prestare attenzione a garantirgli una proporzione equilibrata e basata sui suoi effettivi bisogni nutrizionali di calorie, minerali, oligoelementi e vitamine.

alim Golden

L’alimentazione del Golden Retriever adulto non varia moltissimo rispetto a quella del cucciolo. In generale, il tipo di cibo può cambiare, oltre al fatto che andrà nutrito solo 2 volte e non 3.

Importante: è sconsigliato far mangiare il cane 1 sola volta al giorno (come invece molti fanno). Questo perchè si corre il rischio dell’insorgere di torsioni intestinali, in quanto il cane poi si “abbuffa” dalla fame.

Nel caso dei cani attivi, il cibo può contenere più carboidrati, che regalano energia. Al contrario, i cani più sedentari dovrebbero assumere una quantità moderata di carboidrati di modo che non diventino in sovrappeso. Allo stesso modo, l’alimento ideale dovrebbe avere un contenuto di grassi moderato. Oltre al livello di attività svolto dal cane e alla composizione dell’alimento, anche la quantità influenza in maniera preponderante il peso del cane.

Alimentazione del Golden Retriever: meglio cibo secco o umido?

In generale non esiste una vera differenza tra cibo secco (croccantini) e cibo umido (scatolette, zuppette e via dicendo). La scelta è spesso a discrezione del proprietario. Nonostante ciò, spesso i proprietari di cani di taglia grossa preferiscono usare i croccantini, in quando più gestibili.

Di seguito alcune caratteristiche di entrambi i cibi, per aiutarvi a compiere la scelta migliore per voi.

alimentazoonne Golden Retriever

Cibo Secco

– Di solito (ma non è una regola ferrea), il cibo secco è più economico rispetto a quello umido.

È più facile controllare le dosi ad ogni pasto, in quantoo esistono pratici dispenser. Per questioni pratiche, è anche più facile trasportarlo per eventuali viaggi.

– Se parliamo di cani attivi, il cibo secco fornisce più calorie e dunque più energia. Questo a fronte di un minir quantitativo di liquidi

– Grazie al processo di disidratazione della carne, anche il contenuto proteico è maggiore rispetto al cibo umido.

Importante è che i croccantini abbiano SEMPRE la carne come elemento principale, e non i cereali.

Alimentazione Golden Retriever

Cibo Umido

L’alimentazione del Golden Retriever attraverso il cibo umido fornisce più liquidi rispetto ai croccantini. Questo cibo ne continene intorno al 70% circa.

– Per quanto riguarda il gusto del cane, il cubo umido di solito è molto più appetibile e gustoso rispetto a quello secco.

– Sempre per quanto riguarda i liquidi, essendone pieni le quantità di cibo sono spesso maggiori in proporzione.

– Il cibo umido ha un minore apporto calorico rispetto a quello secco, particolarmente idoneo quindi per quei cani che tendono al sovrappeso.

Si conserva più a lungo e, spesso, in modo più igienico e protetto.

Non ci sono vere e proprie regola, ma alcune linee guida potrebbero anche salvare la vita al tuo Golden Retriever

Golden Retriever

Questo non vuole essere un bugiardino scientifico che vuole speigare alla lettera come prendersi cura di un cane, ma una semplice chiacchierata con chi desidera adottare un cucciolo. Per questo, quando si parla dell’alimentazione di un Golden Retriever, ma si potrebbe allargare a tutti i cani di taglia grande, alcune considerazioni finali potrebbero essere preziose.

No agli avanzi: Mai dare al cane il vostro cibo avanzato dalla tavola. Questa è una regola fondamentale nell’addestramento di ogni cucciolo per due motivi. Potrebbe contenere sostanze velenose per il suo organismo, e diventerebbe più complicato nutrirlo con il cibo dedicato a lui.

– Per quanto riguarda il cibo secco, ovvero le crocchette, occhio sempre agli ingredienti. Meglio optare per una buona quota di carne disidratata a discapito dei cereali. Da evitare, in particolare, il mais, il grano e la soia. Da sostituire con quantità moderata di cereali poco raffinati, come avena, orzo e farro.

Attenzione agli alimenti pericolosi. Il sale, i dolci e, in particolare, il cioccolato, sono da evitare. Questo perche sono veri e propri alimenti velenosi per il suo apparato digerente e soprattutto per il fegato canino.

Alimentazione Golden Retriever

Inoltre….

Golden Retriever

La postura è fondamentaleSoprattutto quando è solo un cucciolo, meglio aiutarlo a mangiare assumendo la postura corretta, quella orizzontale, senza sforzi o sbilanciamenti eccessivi. Allo scopo, può essere utile utilizzare un solleva ciotola.

Qualche ingrediente extra. Si può aggiungere alla sua pappa, una o due volte la settimana non di più, un cucchiaio di olio di girasole, un vero e proprio toccasana ricco di vitamine per rendere il suo pelo più morbido e lucido.